Puntata del 27 marzo 2018

Contro l’alternanza in Italia, contro le armi negli USA

Nella puntata del 27 marzo 2018:

  • Corrispondenza con una studente di Albano che mercoledì scorso è intervenuta al dibattito Alternanza scuola-lavoro: per quale formazione?” e ci racconta dei problemi relativi all’Alternanza Scuola-Lavoro osservati nella realtà dei Castelli Romani e delle prossime iniziative.
  • Segnaliamo l’ennesimo incremento dei fondi per le scuole private.
  • Infine facciamo una corrispondenza dagli Stati Uniti per commentare le grandi manifestazioni contro le armi da guerra

Ascolta la puntata dal sito della radio

Puntata del 20 marzo 2018

Appuntamenti di lotta nella scuola

Nella puntata del 20 marzo 2018:

  • uno studente ci racconta del corteo lanciato per venerdì 23 marzo a piazza delle Gardenie, a Centocelle
  • Parliamo poi dello sciopero delle scuole primarie e dell’infanzia indetto da COBAS ed Anief, sempre per venerdì 23 marzo. L’appuntamento è alle 9.30 al MIUR.
  • premiata l’insegnante migliore del mondo: il “nobel della scuola” e la baracconata della multinazionale dell’istruzione privata di Dubai
  • sentiamo un compagno che ci racconta di un’iniziativa contro l’Alternanza Scuola Lavoro domani mercoledì 21 marzo alle 14.30 all’università di Tor Vergata nell’Aula 8 della facoltà di scienze MFN

Ascolta la puntata dal sito della radio

Puntata del 6 marzo 2018:

Siamo tutte cattive maestre e l’8 marzo scioperiamo

 

 

Nella puntata del 6 marzo 2018:

  • Si parla del caso della maestra antifascista di Torino linciata dai media e dai politici: collegamento con le cattive maestre
  • dello sciopero dell’8 marzo: corrispondenza

 

Puntata del 13 marzo 2018

CASAPOUND IN CATTEDRA  AL GIULIO CESARE

Nella puntata del 13 marzo 2018:

  • commentiamo l’ingresso di Casapound – in versione Salamandra – nel Liceo Giulio Cesare di Roma in qualità di ente formativo per il primo soccorso: il contesto scolastico e il clima sociale che portano il gruppo fascista dagli assalti alla scuola alla lezione in cattedra.
  • la solidarietà degli studenti universitari messicani alla maestra di Torino colpevole di antifascismo
  • l’invito ad incontro sul contrasto allo sfruttamento dell’alternanza scuola-lavoro

Ascolta la puntata dal sito della radio

Puntata del 20 febbraio 2018

Il classismo in chiaro

Nella puntata del 20 febbraio 2018:

  • Corrispondenza sull’assemblea pubblica verso l’8 marzo “Libere di educarci” che si terrà martedì 27 Febbraio presso la scuola Carlo Pisacane a via dell’Acqua Bullicante nel quartiere di Torpignattara, a Roma, per discutere del piano femminista in contrapposizione alle linee guida nazionali sull’educazione al rispetto.
  • Il 23 febbraio sciopero nazionale della scuola in sostegno alla lotta delle maestre e maestri diplomati (ascolta anche una puntata dell’ora di buco sull’argomento) e contro il rinnovo del contratto: appuntamento al MIUR a viale Trastevere ore 9.30. Ricordiamo in contemporanea lo sciopero nazionale della logistica indetto dal SI-COBAS
  • Riflessioni sulle frasi razziste e classiste contenute in alcuni RAV e sul sistema che le ha prodotte: non si tratta tanto e soltanto di affermazioni estemporanee, ma del frutto di uno schema voluto dal ministero.

Puntata del 13 febbraio 2018

Poteva piovere

Nella puntata del 13 febbraio 2018:

  • Colpo di scena: nottetempo CGIL, CISL e UIL firmano il nuovo CCNL scuola. “Poteva andare peggio”, dicono alcune e alcuni. No, invece, per noi non poteva andare poi molto peggio..
  • Analisi degli aspetti negativi della firma di un contratto dal sapore elettorale (scadrà immediatamente, a dicembre 2018): dopo 10 anni c’è l’azzeramento degli arretrati (solo una quota ridicola, vedere tabella), stipendi quasi congelati (gli aumenti netti sono imbarazzanti), obbligatorietà e gratuità dello svolgimento di attività imposte dalle e dai dirigenti (che si lamentano dei loro pochi poteri), retorica della licenziabilità e molto altro.

Puntata del 6 febbraio 2018

Santa subito!

 

Nella puntata del 6 febbraio 2018:

  • Aggiornamenti sullo stato della contrattazione e poi vari argomenti dalla strumentalizzazione della docente accoltellata nel casertano, al concorso per insegnanti di religione, al liceo quadriennale, al tutor per l’alternanza scuola lavoro, alle esternazioni di Confidustria sulla scuola alla giornata per la sicurezza on line.

Puntata del 30 gennaio 2018

No arte e mestieri, sì militari

Nella puntata del 30 gennaio 2018:

  • La scuola d’arte e mestieri, di cui avevamo parlato varie volte, “riparte” ma in maniera fortemente penalizzante per studenti e insegnanti: ridotte le ore di insegnamento a parità di tasse pagate dagli studenti; addirittura dimezzata la paga oraria per gli e le insegnanti (corrispondenza).
  • Proseguiamo con un racconto dell’ennesimo intervento di reclutamento dei militari nelle scuole, propagandando l’accademia come sbocco valido, rassicurante, economicamente vantaggioso, senza ovviamente parlare mai di guerra. (qui video, con il ballo delle debuttanti)
  • In chiusura, riportiamo l’episodio della scuola Franchetti, in cui è stato vietato di cantare “Bella Ciao“.

Puntata del 23 gennaio 2018

Il mito delle 18 ore (ancora!)

Nella puntata del 23 gennaio 2018:

  • Nella prima parte della puntata commentiamo alcuni articoli del Messaggero e del Corriere della Sera a proposito del rinnovo del contratto: dal canale privilegiato tra Aran e Associazione nazionale presidi trapela la volontà di rendere obbligatorie alcune mansioni aggiuntive, aumentando di fatto l‘orario di lavoro.
  • Riceviamo una telefonata di un maestro che parla delle lotte delle maestre e dei maestri diplomati sollecitando l’unione delle vertenze, evitando la frammentazione in tante date e in tante sigle.
  • In chiusura un commento sulle dichiarazioni della Ministra Fedeli che strumentalizza la vicenda di molestie al liceo Massimo per proporre un giustizialismo interno al contratto (dimenticando che il liceo Massimo è privato).